mercoledì 14 gennaio 2015

I libri in uscita in Italia: 15-21 gennaio

Umberto Eco, Numero Zero
Questo è un "fuori quota", in quanto uscito il 9 gennaio, ma non potevamo esimerci dal segnalare tra i libri in uscita uno dei più attesi dell'anno, il nuovo romanzo di Umberto Eco.
Tralasciate le atmosfere esoteriche del Cimitero di Praga, Eco torna ai giorni nostri, nel 1992, nella redazione di un giornale quantomeno discutibile.
Protagonista è un cronista, Braggadocio, ossessionato dai complotti che pensa di scoprire una trama segreta che procede dal 1945 a oggi.
Bompiani, 218 pp., 17 €. In uscita il 9 gennaio


Erri De Luca, La parola contraria
Il nuovo libro di De Luca è un pamphlet di 64 pagine in cui lo scrittore, come aveva promesso, racconta in breve la vicenda giudiziaria che, il prossimo 28 gennaio, lo porterà davanti al Tribunale di Torino con l'accusa di istigazione al sabotaggio a causa di alcune dichiarazioni a favore delle manifestazioni No Tav in Val di Susa.
Una vicenda che trascende quella propria dell'Alta Velocità per toccare quella più importante della libertà di espressione.
Feltrinelli, 64 pp., 4 €. In uscita il 15 gennaio



consulenza gratuita per autori




Michel Houellebecq, Sottomissione
Arriva anche da noi il libro che ha fatto tanto discutere la Francia e che è ritenuto tra le molle degli attentati terroristici della scorsa settimana.
Ambientato nel 2022, il romanzo immagina che dopo il secondo mandato di Hooande, le elezioni vengono vinte da un partito musulmano, che si trova a formare un governo in chiave anti-nazionalista.
Il protagonista è un professore quarantenne che si ritrova costretto a convertirsi all'Islam quando la Francia diventa ben presto un paese islamizzato. Una critica esplicita alla politica del dialogo a tutti i costi.
Bompiani, 252 pp., 17,50 €. In uscita il 15 gennaio


Valentine Goby, Una luce quando è ancora notte
È la storia di Mila, giovanissima militante della Resistenza francese che nel 1944 viene arrestata per aver aiutato suo fratello e altri partigiani parigini. Mila viene deportata nel campo di concentramento di Ravensbruck, ma nasconde con sé un segreto: aspetta un bambino.
Nel campo, grazie all'aiuto e alla solidarietà delle compagne, riesce a trovare una ragione di vita e scopre la presenza di una stanza per i neonati, una luce nel buio a cui Mila si aggrapperà con tutte le sue forze.
Guanda, 228 pp., 16 €. In uscita il 16 gennaio

Nessun commento:

Posta un commento