venerdì 23 gennaio 2015

Guida alla lettura: John Grisham


Oggi è venerdì e torna il nostro consueto appuntamento con "Guida alla lettura". Come sempre abbiamo scelto un autore dalla produzione molto vasta, un'icona del giallo giudiziario che ha saputo trarre ispirazione dalla propria esperienza di avvocato, regalando ai lettori storie divenute celebri in tutto il mondo. Parliamo ovviamente di John Grisham. 

Nato nel 1955 nell'Arkansas da una famiglia di operai, è stato indirizzato alla lettura dalla madre, appassionandosi fin da subito al maestro John Steinbeck. Inizialmente sognava di diventare un giocatore di baseball, ma mise da parte le velleità sportive per dedicarsi agli studi di legge presso la Mississippi University, dove si laureò nel 1981 per cominciare poi a lavorare nella piccola città di Southaven.

consulenza gratuita per autori

Dal 1983 al 1990 Grisham fece parte della Camera dei Rappresentanti del Mississippi, eletto con i Democratici, continuando a esercitare la professione di avvocato e, nel tempo libero, a muovere i primi passi nel mondo della scrittura. Proprio da un'esperienza professionale nacque l'ispirazione per il suo primo romanzo, Il momento di uccidere (Time To Kill), che racconta la tragica esperienza di una dodicenne stuprata da due uomini e di suo padre che, per impedirne la scarcerazione, decide di farsi giustizia da solo uccidendoli in tribunale. Il romanzo fu pubblicato nel 1988 dopo essere stato rifiutato da molti editori, e venne stampato in appena 5000 copie.

Quello che era nato come un hobby, diventa man mano un impegno a tempo pieno. Grisham cominciò subito a lavorare sul secondo romanzo, Il socio, che segnò una vera e propria svolta nella sua carriera letteraria. Era il 1991, e il libro finì in cima alle classifiche dei libri più venduti, trainato dalla trasposizione cinematografica diretta da Sydney Pollack e interpretata da Tom Cruise. Racconta la storia di un giovane avvocato che si associa a uno studio poco conosciuto ma in apparenza molto florido. Mitchell Mc Deere, tuttavia, si ritrova presto stretto tra l'FBI e la mafia, protagonista di una vicenda che indaga nel profondo le contraddizioni di un tipo di avvocatura intenzionata a trarre solo profitto, senza impedimenti morali.

Da Il socio in avanti i romanzi dello scrittore americano segnano una serie lunghissima di successi, per un totale di ventotto storie per adulti sfornate a un ritmo semplicemente eccezionale, pubblicate in Italia tutte da Mondadori:

Il rapporto Pelican, 1992
Il cliente, 1993
L'appello, 1994
L'uomo della pioggia, 1995
La giuria, 1996
Il partner, 1997
L'avvocato di strada, 1998
Il testamento, 1999
I confratelli, 2000
La casa dipinta, 2001
Fuga dal Natale, 2002
La convocazione, 2002
Il re dei torti, 2003
L'allenatore, 2003
L'ultimo giurato, 2005
Il broker, 2005
Innocente. Una storia vera, 2006
Il professionista, 2007
Ultima sentenza, 2008
Il ricatto, 2009
Ritorno a Ford County, 2010
Io confesso, 2010
I contendenti, 2011
Calico Joe, 2012
L'ex avvocato, 2013
L'ombra del sicomoro, 2013
I segreti di Gray Mountain, 2014

Molti di questi titoli sono apparsi sia sul grande schermo sia in televisione. Oltre al già citato film di Pallack, sono diventati delle pellicole cinematografiche anche: Il rapporto Pelican, Il cliente, Il momento di uccidere, L'ultimo appello, L'uomo della pioggia, Fuga dal Natale e La giuria. Il socio e Il cliente hanno ispirato poi le omonime serie tv rispettivamente di 22 e 20 episodi. Per descrivere il successo internazionale e straordinario delle opere di John Grisham basterà citare i numeri: i suoi romanzi sono tradotti in 40 Paesi, per oltre 275 milioni di copie vendute.

Oltre alla produzione per adulti, Grisham è autore di un ciclo di romanzi per ragazzi che ha per protagonista Theodore Boone, un tredicenne che sogna di diventare avvocato e nel frattempo fornisce consulenze legali ai suoi compagni di scuola. I titoli pubblicati attualmente sono quattro, più due di prossima pubblicazione:

La prima indagine di Theodore Boone, 2011
La ragazza scomparsa, 2011
L'accusato, 2012
Dalla parte giusta, 2013

1 commento:

  1. Ciao, se vi interessa seguite il mio blog, è l'unico in italiano dedicato a John Grisham. E' nato da poco ma cerco, nei ritagli di tempo tra lavoro e vita sociale, di tenerlo sempre vivo! Grazie
    http://johngrishamitalia.wordpress.com/

    Francesco

    RispondiElimina