venerdì 12 settembre 2014

Premio Campiello 2014: tutto pronto per la finale


La 52esima edizione del Premio Campiello domani avrà finalmente il suo vincitore. Come di consueto, la serata finale si svolgerà al Gran Teatro La Fenice di Venezia e verrà trasmessa per la prima volta su La7, purtroppo in differita (andrà in onda infatti il 17 settembre, alle ore 23). Per il secondo anno consecutivo a presentare ci saranno Geppi Cucciari e Neri Marcorè. Ma scopriamo ora insieme i titoli finalisti.

Come molti di voi sapranno, il Campiello è un premio che viene assegnato seguendo un iter particolare. Un gruppo di critici seleziona cinque opere tra le pubblicazioni di narrativa italiana dell'anno precedente sottoponendo poi questa cinquina alla Giuria dei Lettori, composta da trecento lettori che avranno il compito di scegliere il vincitore. Il primo libro Campiello, che trionfò nella prima edizione del 1963, fu La tregua di Primo Levi.

corso di scrittura roma

Ma veniamo ai giorni nostri. Per l'edizione 2014 sono giunti in finale:


Difficile stabilire con certezza quale sia il titolo favorito, dal momento che tutti e cinque i libri hanno suscitato notevole interesse da parte dei critici e dei lettori. L'avventuroso romanzo di Michele Mari è senz'altro una delle più liete sorprese dell'ultimo anno, ma sarà la premiazione di domani a sciogliere ogni dubbio, annunciando il successore di Ugo Riccarelli (vincitore della scorsa edizione con L'amore graffia il mondo).

Da segnalare che durante la premiazione verrà consegnato uno speciale "Campiello alla carriera" a Claudio Magris, "tra i più illustri rappresentanti della letteratura europea" secondo Roberto Zuccato - Presidente della Fondazione Il Campiello. La cerimonia accoglierà inoltre la premiazione di Stefano Valenti, vincitore con La fabbrica del panico (Feltrinelli) del Premio Campiello Opera Prima, che nelle ultime edizioni ha visto trionfare autori ormai noti al grande pubblico come Silvia Avallone e Paolo Giordano.



Nessun commento:

Posta un commento