martedì 16 settembre 2014

Five Tips: i corsi di scrittura

A una settimana dall'inizio di Farsi Letteratura, dedichiamo lo spazio dei Five Tips proprio ai corsi di scrittura: un modo per spiegare cosa significa per noi studiare per diventare scrittori. 

Do some short exercises to stretch your writing muscles
Partire con lo scrivere un romanzo è come correre la maratona senza essersi mai allenati: un suicidio. Ma anche un racconto a volte può essere un impegno eccessivo (chi l'ha detto che, solo perché più breve, un racconto è meno impegnativo di un romanzo). Meglio invece focalizzarsi di volta in volta su un aspetto, una scena, un dialogo, una descrizione e scrivere di quello. Via via, avremo a disposizione tanti tasselli che poi andranno a comporre la nostra opera.

There is a common belief that because most of us are literate and fluent, there is no need to serve an apprenticeship if we want to become a successful wordsmith.
Questa frase l'abbiamo presa in prestito da Nigel Watts, uno dei guru inglesi della scrittura creativa. Il fatto di saper scrivere e parlare bene non vuol dire automaticamente essere dei grandi scrittori: in potenza sì, ma come per ogni attività c'è bisogno di esercizio e apprendimento.

corso di scrittura roma



Writing is a form of personal freedom.
Questa invece è di Don DeLillo. Ma se è scrivere è una forma di libertà, perché ingabbiarsi in una scuola di scrittura? In effetti bisogna fare attenzione a quei corsi che letteralmente imprigionano le idee in formule e strutture (ci sono tantissimi modelli che spiegano come costruire una trama impeccabile, con il risultato di produrre libri tutti uguali). Una buona scuola di scrittura non ingabbia, fornisce gli strumenti necessari a prendere consapevolezza del proprio stile (per esempio i modelli narratologici e il canone letterario) lasciando però la libertà di rompere gli schemi.

Learn the rules, so you can break them.
La logica conseguenza di quanto abbiamo detto. Se la scrittura è una forma di libertà, ciò non vuol dire che possiamo fare come ci pare. Dovendo confrontarci da un lato con un pubblico – con le sue aspettative e i suoi modelli di riferimento – dall'altro con generi, canoni e stili, è necessario imparare bene le regole, a maggior ragione se vogliamo romperle.

Have fun!
Se si comincia ad avere l'impressione che scrivere è una fatica, un'incombenza, stiamo sbagliando qualcosa. Forse vuol dire che non è l'attività per noi, ma può voler anche dire che il metodo che adottiamo è sbagliato. Una buona scuola di scrittura serve anche a cambiare prospettiva sulla propria scrittura, aiutando se necessario a ricominciare da zero e a mettersi in discussione.

Non vi siete iscritti all'edizione di settembre di Farsi Letteratura? Niente paura, il corso ritorna a novembre: scrivete a corsi@ilquadrotto.it per informazioni e per prenotarvi.

Nessun commento:

Posta un commento