giovedì 11 settembre 2014

Classifiche: i libri più venduti in Italia


Torniamo a parlare di classifiche. Nella top 10 dei libri più acquistati dagli italiani troviamo qualche novità, ma anche conferme, leggeri mutamenti e improvvisi ritorni. Diamo un'occhiata alla classifica di Feltrinelli. 

1) John Green, Colpa delle stelle, Rizzoli
C'era da aspettarselo. Nonostante siano passati due anni dall'uscita del romanzo dello scrittore statunitense, la sua trasposizione cinematografica arrivata da pochi giorni nelle sale italiane ha riacceso l'interesse dei lettori per la storia della giovane Hazel, malata di cancro, che si innamora di Augustus, ex giocatore di basket a cui è stata amputata una gamba. La voglia di vivere un amore intenso è tanta, e il tempo di cui i due adolescenti dispongono diventerà estremamente prezioso.

2) Andrea Camilleri, Donne, Rizzoli

3) Roberto Costantini, Il male non dimentica, Marsilio
Libia, agosto 1969. Mentre Gheddafi prende il controllo del Paese, Italia Balistreri, madre di Mike, precipita da una scogliera. Per quarant'anni rimarrà un dubbio: si trattò si suicidio o omicidio? Nel 2011 la Primavera Araba sta sconvolgendo il Medio Oriente. A Roma Michele Balistreri è ormai commissario capo della Omicidi e incontra di nuovo la giornalista Linda Nardi in occasione del delitto di una donna e sua figlia. Un nuovo caso lo costringerà a confrontarsi finalmente con i fantasmi del passato e a tornare nella Tripoli massacrata dalle bombe. Dopo l'enorme successo di Tu sei il male e Alle radici del male, Costantini torna in libreria per questo attesissimo terzo appuntamento.

4) Massimo Recalcati, L'ora di lezione, Einaudi

5) Federico Rampini, Rete padrona. Amazon, Apple, Google & co. Il volto oscuro della rivoluzione digitale, Feltrinelli
"La velocità del cambiamento digitale è stata superiore a quello che ci aspettavamo e ormai la Rete penetra in ogni angolo della nostra vita: il lavoro, il tempo libero, l’organizzazione del dibattito politico e della protesta sociale, perfino le nostre relazioni sociali e i nostri affetti. Ma la Rete padrona ha gettato la maschera. La sua realtà quotidiana è molto diversa dalle visioni degli idealisti libertari che progettavano un nuovo mondo di sapere e opportunità alla portata di tutti." Un'opera che tenta di raccontare una storia diversa, controcorrente rispetto all'ottimismo sbilanciato con cui ogni giorno siamo abituati a sentir parlare del presente e del futuro. Non è tutto oro ciò che luccica, e il web non fa eccezione.


corso di scrittura roma

6) Markus Zusak, Storia di una ladra di libri, Frassinelli

7) Gianrico Carofiglio, Una mutevole verità, Einaudi
Pietro Fenoglio, piemontese trapiantato a Bari, è maresciallo dei carabinieri. Pensa che un buon investigatore debba ragionare come un bravo scrittore: costruire una storia, immaginare tutto ciò che accade prima e dopo un crimine, come se stesse scrivendo un romanzo. Nel nuovo caso di cui si deve occupare la sua ricostruzione è precisa, ma mancante di un tassello fondamentale: al principale sospettato del delitto manca il movente. Carofiglio torna con un nuovo personaggio e un nuovo editore, passando all'Einaudi. In classifica da diverse settimane, sembra proprio che la novità proposta dal magistrato barese abbia accolto l'interesse dei lettori.

8) José Saramago, Alabarde Alabarde, Feltrinelli
Artur Paz Semedo lavora da tempo come impiegato per una storica fabbrica d'armi, la Produzioni Bellona SA. Intenditore ed amante di film bellici, resta molto impressionato dalle immagini di La speranza di Malraux e, letto il romanzo, sente che qualcosa è cambiato dentro di sé. Su suggerimento di Felicia, l'ex moglie pacifista, comincia a indagare sulle attività della Produzioni Bellona SA, che sembra aver fornito armi ai fascisti. Feltrinelli pubblica il libro con uno speciale scritto di Roberto Saviano e un'illustrazione di Günter Grass.

9) Donna Tartt, Il cardellino, Rizzoli

10) E. L. James, Cinquanta sfumature di grigio, Mondadori

Nessun commento:

Posta un commento