mercoledì 9 aprile 2014

Libri in uscita in Italia: 10-17 aprile 2014




Louise Erdrich, Il giorno dei colombi
Dopo La casa tonda, l'autrice del Minnesota torna ad ambientare un romanzo nelle riserve indiane degli stati settentrionali, in questo caso il Nord Dakota. Agli inizi del Novecento un'intera famiglia viene sterminata. A salvarsi è solo una neonata, chiusa nel suo box. Comincia con questo delitto irrisolto la storia raccontata da Evelina Harp, che si alterna sulla scena con suo nonno, l'affascinante Moonshum, sempre pronto a deliziare gli ascoltatori con qualche aneddoto sui pellerossa, tra storie affascinanti dove tristezza e comicità si intrecciano.
Feltrinelli, pp. 400, € 19. In uscita il 16 aprile.

Claudia Pineiro, Un comunista in mutande
È l'estate del 1976 e a Burzaco, in provincia di Buenos Aires, fa molto caldo. Il papà della giovane protagonista vende ventilatori e il clima torrido fa la sua fortuna. La ragazza, tredicenne, vive una vita serena a riparo nella piccola borghesia argentina, finché un golpe militare non destituisce il governo di Isabelita Peròn, facendo temere il peggio per il padre, simpatizzante comunista. Claudia Pineiro omaggia così un'intera epoca, ma che la propria famiglia, ricostruendo in un romanzo gli anni difficili dell'adolescenza.
Feltrinelli, pp. 160, € 14. In uscita il 30 aprile.

consulenza gratuita per autori





Steve Tesich, Karoo
Quando in un film ci sono delle scene che non convincono, entra in gioco Saul Karoo, lo script doctor più pagato di Hollywood. Rispettato e temuto sul lavoro, è alle prese con una vita privata tutt'altro che rosea, ma le sorprese non tardano ad arrivare. Il produttore Jay Cromweel lo incarica di massacrare l'ultimo film di Arthur Houseman e Karoo, proprio in una delle scene tagliate, riconosce la madre di Billy, il suo figlioccio. Dagli scarti della pellicola sembra possa dunque nascere qualcosa di piuttosto interessante.
Adelphi, pp. 384, € 20. In uscita il 16 aprile.

Sveva Casati Modignani, La moglie magica
Mariangela, giovanissima, sposa Paolo e si trasferisce con lui a Milano, abbandonando il paesino di montagna dove è cresciuta. Fin da bambina, quando non sapeva pronunciare per intero il proprio nome, le è stato affibbiato il nomignolo "Magìa". Da quando si è trasferita, tuttavia, la magia dei suoi occhi è solo un ricordo. Quattordici anni di matrimonio con Paolo, geloso, possessivo e incline alla violenza, le hanno strappato ogni residuo di felicità. L'impasse, però, non può durare a lungo: per amore di se stessa e dei propri figli, Mariangela capisce che è giunta l'ora di ribellarsi a una vita divenuta ormai una prigione.
Sperling & Kupfer, pp. 144, € 14,90. In uscita il 29 aprile.


Commenti Facebook

Nessun commento:

Posta un commento