giovedì 24 aprile 2014

Il Maggio dei Libri 2014: Un libro ti accende





Ieri, in coincidenza con la Giornata mondiale UNESCO dedicata al libro e al diritto d'autore, è iniziato Il Maggio dei Libri, la campagna promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con l'Associazione Italiana Editori. L'iniziativa, avviata nel 2011, si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO e il supporto del Presidente del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Un ricchissimo calendario di eventi impegnerà tutta la penisola fino al 31 maggio, comprendendo nella sua interezza il mese tradizionalmente legato alla risveglio della natura. L'associazione, esplicitata fin dalla denominazione della campagna, intende inserire i libri e la passione per la lettura in un contesto di crescita, ma anche di divertimento e allegria.

Quest'anno, gli slogan scelti per accompagnare e supportare l'iniziativa sono: Un libro ti accende, Cresci con noi e Leggere non è mai un pacco. Lo spirito del Maggio dei Libri resta quello delle passate edizioni, cioè far vivere i libri e la lettura anche fuori dai soliti contesti. Gli eventi, infatti, impegneranno scuole, parchi, associazioni culturali, ma anche uffici postali, supermercati, treni e ristoranti grazie alla partnership di Poste Italiane, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Italo Treno, Eataly e Librerie Feltrinelli. Per orientarsi nella fitta rete di appuntamenti sparsi su scala nazionale, è possibile consultare l'apposita mappa regione per regione presente sul sito ilmaggiodeilibri.it.

consulenza gratuita per autori

Tra i vari progetti, meritano attenzione quelli dedicati ai lettori più giovani, come il concorso "Un libro ti accende", rivolto alle scuole primarie e secondarie di I e II grado e promosso dal Cepell insieme al Salone del Libro di Torino. I partecipanti sono invitati a raccontare il proprio rapporto con i libri attraverso una realizzazione grafica o un prodotto audiovisivo. Un lieto ritorno sarà quello del tour itinerante La Valigia dei Libri, giunto alla terza edizione. Saranno coinvolti Teresa Ciabatti e Christian Raimo, per il tema "…Blog, social e Web un nuovo modo di raccontare". Lo scopo resta quello di dare nuova linfa alle biblioteche scolastiche premiando le scuole più attive con un dono speciale: una serie di libri «considerati indispensabili per la crescita e lo sviluppo dell’individualità dei futuri grandi lettori».

Per gli studenti universitari, invece, viene riproposto "è-book", il concorso promosso dall'AIE che mette in palio cinque contributi da duemila euro ciascuno (da utilizzare come rimborso per la retta universitaria o come buono per l'acquisto di libri) ai cinque slogan che, in 50 caratteri, sapranno esprimere meglio il valore della lettura come strumento per affrontare la vita. Lo scorso anno Il Maggio dei Libri ha avuto 3006 adesioni, registrano un incremento del 26% rispetto al 2012. La pagina Facebook ufficiale ha superato i 70mila like, per un totale di 12 milioni di utenti, e sull'account di Twitter i follower sono ormai più di 4mila. Numeri che testimoniano un interesse crescente nei confronti di un'iniziativa che mira proprio a un maggiore coinvolgimento del pubblico di lettori e non-lettori. Di fronte a dati sempre più sconfortanti circa lo stato della lettura in Italia, successi di questo tipo danno un po' di speranza a chi crede nel valore sociale dei libri e li considera non un ozioso passatempo di nicchia, ma un potente collante in grado di dare un prezioso contributo al tanto atteso cambio di marcia del Paese.

Nessun commento:

Posta un commento