giovedì 6 marzo 2014

Premio Strega 2014: chi saranno i candidati? Piccolo è il favorito



Mancano ancora quattro mesi alla finalissima del Premio Strega 2014, e la griglia dei candidati è ancora in fieri. Le case editrici stanno però proprio in questi giorni decidendo con quali romanzi partecipare (e, in alcuni casi, se partecipare), vediamo quindi qualche anticipazione in merito.

Il grande favorito, è cosa piuttosto nota, è Francesco Piccolo con Il desiderio di essere come tutti, Einaudi, che dovrebbe essere il candidato di tutto il gruppo Mondadori, e quindi contare su un appoggio piuttosto esteso. Il condizionale però è d'obbligo perché proprio la Mondadori sarebbe tentata di partecipare con un suo candidato, ancora da decidere.

In casa Rcs Libri, dopo la vittoria nella scorsa edizione di Walter Siti con Rizzoli, tocca a Bompiani concorrere quest'anno. Con quale titolo? Inizialmente la scelta era caduta su Un giorno di gioia di Aurelio Picca, in uscita in questi giorni, ma l'autore, dopo un colloquio con la direttrice editoriale Elisabetta Sgarbi, ha declinato l'invito spiegando di non voler partecipare "agli inevitabili giochi editoriali" con un romanzo che gli è costato tanto. Perciò per Bompiani dovrebbe concorrere Il padre infedele di Antonio Scurati, storia ambientata ai giorni nostri, in piena crisi economica, con protagonista una coppia che va in pezzi dopo che lei scopre di non amare più gli uomini e lui è costretto a riflettere sulla propria vita. Scurati potrebbe ottenere una rivincita dopo lo Strega del 2009, quando perse per pochissimi voti contro Tiziano Scarpa.

consulenza gratuita per autori



E gli altri concorrenti? Per Rcs non parteciperà solo Bompiani ma anche Marsilio, con Viaggiatori di nuvole di Giuseppe Lupo, romanzo storico ambientato nel 1499 e incentrato sulle vicissitudini dello stampatore Zosimo Aleppo, che parte alla ricerca delle misteriose carte del chierico Pettirosso.

Nottetempo parteciperà con Ovunque, proteggici di Elisa Ruotolo, storia di un delitto del passato che torna a funestare il presente di un cinquantenne, mentre Cavallo di Ferro proporrà Match nullo di Luca Canali, storia dell'amicizia tra due ragazzini alla vigilia della seconda guerra mondiale.

Per GeMS dovrebbe partecipare Ponte alle Grazie con La vita in tempo di pace di Francesco Pecoraro, storia di un quasi settantenne che ripercorre a ritroso la propria vita. Feltrinelli dovrebbe invece presentare Giuseppe Catozzella, editor della casa editrice, con Non dirmi che hai paura, storia vera di Samya Yusuf Omar, atleta somala morta nel tentativo di arrivare in Italia su un barcone. Per Giunti dovrebbe invece concorrere Come fossi solo dell'esordiente Marco Magini, romanzo sulla strage di Srebrenica finalista del premio Calvino 2013. Coconino Press, come vi avevamo anticipato, romperà gli schemi e presenterà una graphic novel, Unastoria di Gipi.

Nessun commento:

Posta un commento