mercoledì 26 marzo 2014

Libri in uscita in Italia: 27 marzo-2 aprile 2014



Jo Nesbø, Il pipistrello
Finalmente arriva anche nel nostro Paese il primo capitolo della saga dedicata all'ispettore Harry Hole. Finora i lettori italiani conoscevano come inizio della serie il romanzo Il pettirosso (Piemme, 2006), sebbene i più attenti avranno notato alcuni riferimenti a un'indagine precedente ambientata a Sydney. In questo capitolo, infatti, l'ispettore della squadra criminale di Oslo è in trasferta in Australia, per collaborare con la polizia sul caso dell'omicidio di una ventenne norvegese. Ben presto scoprirà che non si tratta di un caso isolato e che l'inchiesta si preannuncia più complessa del previsto. Tutto fa pensare che dietro ai delitti ci sia la figura di uno psicopatico, ma sulle indagini calerà anche l'ombra di figure mitologiche aborigene come Narahdarn, il pipistrello che porta la morte nel mondo.
Einaudi, pp. 350, € 19. In uscita il primo aprile.

Israel Joshua Singer, Yoshe Kalb
Nuova edizione per la collana "Biblioteca Adelphi" di questo romanzo del 1932 che, alla sua uscita, aveva spinto la critica a paragonare Singer (scrittore polacco di lingua yiddish emigrato negli Stati Uniti a metà degli anni Trenta) a Tolstoj, Balzac e Dickens. Yoshe Kalb descrive la vita di una comunità chassidica in Galizia all'inizio del Novecento. Un tribunale di settanta rabbini deve decidere sull'identità dello sconosciuto arrivato a Nyesheve. Si tratta di Nahum, il sensibile e colto figlio del rabbino di Rachmanikve scomparso quindici anni prima in seguito a una storia di amore appassionato e proibito, oppure di Yoshe "il tonto", il becchino ignorante e deriso da tutti? Un caso che porterà a una divisione senza precedenti all'interno della comunità ebraica e a una sanguinosa faida tra i sostenitori di una verità o dell'altra. Un romanzo corale che è un affresco della comunità chassidica della Galizia, ma soprattutto una storia d'amore impossibile e un'indagine sulla ricerca della propria identità.
Adelphi, pp. 264, € 18. In uscita il 2 aprile.

consulenza gratuita per autori




Selvaggia Lucarelli, Che ci importa del mondo
Viola è una giovane madre sola con un figlio di otto anni. Opinionista tv di successo, si è costruita il ruolo di femminista convinta fustigatrice di usi e costumi maschili, e per questo è tanto amata dalle donne quanto temuta dagli uomini. Ma in realtà Viola è una donna come tante, e quella che indossa è solo una maschera. La sua vita sentimentale è un campo minato in cui cercare la propria strada e riuscire a gestire i ruoli di madre, single e celebrità televisiva. Nel tentativo mai così difficile di dimenticare il dolore per la separazione dall'ex marito Tommaso.
Rizzoli, pp. 220, € 18,50. In uscita il 2 aprile.





Jonathan Lethem, I giardini dei dissidenti
Un romanzo che abbraccia la storia americana del Novecento attraverso le figure di due donne fuori dal comune: Rose Zimmer, comunista irriducibile che si impone su tutti con intransigenza e assolutismo, e sua figlia Miriam, americana anti-americana, altrettanto determinata e idealista e col desiderio di sottrarsi alla soffocante influenza della madre. Entrambe sono impegnate a inseguire i propri sogni utopici in un'America che guarda con sospetto, se non con aperta ostilità, ogni forma di radicalismo. Un romanzo sull'amore e sulla famiglia che intreccia sfera pubblica e privata attraverso i decenni, dal comunismo degli anni '30 al maccartismo fino al movimento per i diritti civili, le comuni degli anni '70 e il movimento Occupy.
Bompiani, pp. 380, € 19,50. In uscita il 2 aprile.

Nessun commento:

Posta un commento