mercoledì 29 gennaio 2014

Libri in uscita: 29 gennaio-5 febbraio 2014



Morten Brask, La vita perfetta di William Sidis
William Sidis è stato uno degli uomini più intelligenti mai esistiti sulla faccia della terra, con un quoziente intellettivo che oscillava tra 250 e 300, il più alto mai registrato. Morten Brask ne scrive una biografia romanzata: nato a New York a fine Ottocento da una famiglia di immigrati ucraini di origini ebraiche, Sidis è un bambino prodigio, una delle menti più eccelse della sua epoca, che presenta ad Harvard una teoria sulla quarta dimensione. Eppure, non ha lasciato traccia. Una storia di incomprensione e solitudine, quella di Sidis, schiacciato dalle aspettative e dalle pressioni che la sua sensibilità, geniale ma così fragile, non è riuscita a sopportare.

Iperborea, 384 pp., 17,50 €. In uscita a gennaio 2014.

Antonio Steffenoni, Un delitto molto milanese
Come ogni giallo che si rispetti, il romanzo si apre su un delitto: Marcello Luccioli, direttore di un'importante agenzia pubblicitaria, viene trovato morto nel suo ufficio. A indagare sul caso una coppia brillante, come da tradizione: il commissario Campos, figura solitaria dal passato oscuro, affiancato dal fedele e ingegnoso Pazzi. Due i moventi possibili: sesso e soldi.
In un mondo inafferrabile e ambiguo come quello della pubblicità, scovare una risoluzione al mistero si fa ancor più complesso.
Rizzoli, 270 pp., 17 €. In uscita il 29 gennaio.


consulenza gratuita per autori

Nicolai Lilin, Trilogia siberiana
Per i tipi di Einaudi tornano in libreria, in una nuova edizione e in unico volume, i tre romanzi culto di Nicolai Lilin: Educazione siberiana, Caduta libera e il recente Il respiro nel buio.
Storie di violenza e speranza, nel corso dei tre decenni che hanno cambiato per sempre la faccia della Russia. La difesa di un'oligarchia oscura, la sete di vedetta e poi il bisogno di pentimento. Storie che lasciano sulla pelle cicatrici e tatuaggi, come segno inequivocabile di chi si porta addosso le proprie origini.
Einaudi, 928 pp., 19 €. In uscita il 28 gennaio.

Michaël Uras, Io e Proust
La lettura di Alla ricerca del tempo perduto lascia il giovane Jacques Bartel così affascinato da sviluppare una sorta di ossessione per Marcel Proust, che nel corso degli anni diventa quasi patologica, malsana. La figura di Proust entra a tal punto nella vita del protagonista da alienarlo, trasformarlo in una sorta di paria, incapace di instaurare una relazione stabile con una donna. D'improvviso, Jacques si rende conto che la causa di ogni suo fallimento è proprio lo scrittore tanto amato, e tenterà di sbarazzarsene, anche se l'impresa si rivela tutt'altro che facile.
Voland, 176 pp., 15 €. In uscita a gennaio 2014.

Nessun commento:

Posta un commento