martedì 2 luglio 2013

Un libro per l'estate: "Il poeta" di Yi Munyol



Siamo a luglio, ma il blog non va (ancora) in vacanza. Piuttosto, accompagna le vacanze di chi ha la possibilità di andarci con qualche consiglio di lettura, ma non consiglieremo i libri che stanno uscendo in queste settimane apposta per l'estate. Nel corso di quest'anno abbiamo segnalato l'uscita di centinaia di libri, e non si può certo pretendere che li abbiate letti tutti (se lo avete fatto, avete tutta la nostra più incondizionata stima, mista a un po' di sana invidia), quindi quale occasione migliore per andare a recuperare qualche chicca rimasta indietro nella lista di libri da leggere?

Per questo primo appuntamento di "Un libro per l'estate", scegliamo volutamente qualcosa che ha ben poco di estivo, ma che nondimeno merita un supplemento di attenzione.
Si tratta de "Il poeta", del sudcoreano Yi Munyol.
consulenza gratuita per autori



Yi Munyol, "Il poeta".
Yi Munyol è uno degli scrittori sudcoreani più famosi, ha vinto numerosi premi e insegna scrittura all'università di Harvard.
In Italia, a parte qualche sporadica apparizione nel catalogo di Giunti Editore negli anni '90, con volumi ormai introvabili, questo autore è stato colpevolmente ignorato.
"Il poeta" è considerato il suo capolavoro,
Il protagonista di questo romanzo ambientato nella Corea classica è il poeta Kim Pyongyon, costretto a una vita di vagabondaggio perché nipote di un governatore del re giustiziato per tradimento. La salvezza corrisponde però a dover cercare un nuovo posto nella società, anche a costo di tradire, stavolta sul serio, la propria famiglia.
Bompiani, 184 pp., 17 €.

Nessun commento:

Posta un commento