venerdì 26 luglio 2013

Ebook da leggere: "Scarpediem" di Pino Ammendola



Diamo il via oggi a una nuova rubrica del nostro blog, che ci accompagnerà per i mesi a venire. Gli ebook, lo sappiamo, stanno entrando sempre più nell'uso comune, affiancandosi ai libri cartacei. E proprio come i libri "veri", è giusto aspettarsi da un ebook determinate caratteristiche non solo nel contenuto ma anche nella forma. Purtroppo ai "primordi" della letteratura digitale si è fatto strada il concetto per cui l'importante è che l'ebook si legga – più o meno bene – su tutti i dispositivi, a prescindere dalla resa estetica.

Oggi ci sembra giunto il momento di superare questo concetto, ed è per questo che nasce "Ebook da leggere". Ovviamente continueremo a occuparci di letteratura e a recensire il contenuto dei libri che ci interessano, ma con un occhio in più anche al contenitore, per aiutare a formare anche un gusto per il libro digitale. Se con la cara vecchia carta non mancano i feticismi di vario genere, non è detto che non ci possa essere spazio per piccole manie anche per l'ebook, come per esempio il font, o le testatine, o ancora la linea di mozzo, che nei libri digitali è quasi introvabile.

consulenza gratuita per autori

Per inaugurare la rubrica, ci permettiamo di segnalare un libro digitale creato dal Quadrotto, ma nelle prossime settimane amplieremo il nostro orizzonte su tutto il panorama editoriale (la prossima settimana parleremo di Ponte alle Grazie, e dopo ancora di Salani). Il libro di cui parliamo è Scarpediem, Teke Editoridi cui è da poco uscita la versione digitale grazie a una collaborazione tra Teke e il Quadrotto nata allo scorso Salone del Libro di Torino. L'autore è Pino Ammendola, attore, doppiatore e regista, volto notissimo del cinema e della televisione italiana, in questo caso nelle vesti di scrittore.

Con la prefazione di Renzo Arbore, Scarpediem raccoglie sette racconti che hanno per protagonista delle "scarpe straordinarie", attraverso le quali spiare nella vita delle donne che calzano queste scarpe, e che spesso sono loro stesse straordinarie: una di queste è Marilyn Monroe. A cavallo tra l'ironia e il feticismo, Ammendola tratteggia personaggi e situazioni surreali e al tempo stesso quotidiani, utilizzando le scarpe come una finestra sull'anima.

L'ebook è disponibile in formato Kindle e epub, e ottimizzato per iPad. La versione digitale cerca di restare fedele al corrispettivo cartaceo, con frontespizi e immagini che aprono ogni capitolo.

Nessun commento:

Posta un commento