venerdì 7 giugno 2013

Alla scoperta di… Colin Dexter



Scopriamo oggi uno dei pochi esponenti ancora in attività (e in vita) della letteratura gialla classica, una vera celebrità in Inghilterra, e che per questo potremmo definire il "Camilleri del Regno Unito", per quanto questo appellativo sia addirittura riduttivo per Dexter, che è stato insignito dell'Ordine dell'Impero, la più alta onorificenza britannica.

Nato nel 1930 nella contea del Lincolnshire, dopo gli studi inizia la carriera di insegnante di latino e greco nelle scuole superiori locali. Nel 1966, però, a soli 36 anni, è costretto a lasciare l'insegnamento a causa di un problema di sordità che lo affligge, e viene trasferito con compiti amministrativi a Oxford, incarico che ricoprirà fino alla pensione.

La scrittura non fa parte delle aspirazioni di Dexter fin quando, nel 1973, durante una vacanza funestata dalla pioggia, non si sedette al tavolo della cucina scrivendo di getto le prime pagine di un romanzo giallo. La trama cominciò a prendere forma e così il protagonista, l'ispettore Morse, irascibile e amante delle parole crociate. Nel 1975 il romanzo Last Bus to Woodstock è terminato e pubblicato, e in breve ottiene un insperato successo.

consulenza gratuita per autori


Negli anni successivi Dexter scrive quasi un romanzo all'anno, e l'ispettore Morse guadagna nell'immaginario britannico un posto di riguardo assieme ai grandi investigatori della storia del giallo. Dexter, seguendo la scia di Agatha Christie e dei giallisti inglesi, si rifà al mystery classico, rifuggendo dalle altre declinazioni del poliziesco, e applicando alla lettera tutte le caratteristiche salienti del genere, dai falsi indizi agli enigmi apparentemente insolubili. In più, i suoi romanzi sono accompagnati dal tipico humour britannico e da un grande sfoggio di erudizione e citazioni soprattutto in campo letterario e musicale.

Nel 1987 l'ispettore Morse diventa protagonista di una serie tv di grande successo, a cui Dexter collabora non solo nella scrittura delle storie ma anche apparendo in quasi ogni puntata in un cameo.  La serie prosegue fino al 2000, quando viene interrotta per la morte del protagonista. Nel 2002 viene però varata una nuova serie, sempre con la collaborazione di Dexter, incentrata su Lewis, l'assistente dell'ispettore Morse.

Nel frattempo però Dexter, malato tra l'altro di diabete, nel 1999 ha abbandonato la sua produzione letteraria dando alle stampe The Remorseful Day, il romanzo con cui mette fine alla saga di Morse.

In Italia i romanzi di Colin Dexter sono stati pubblicati inizialmente da Longanesi e poi dal Giallo Mondadori, che ha seguito tutti e 13 i libri del ciclo di Morse nella collana principale, ma poi non sono più stati ristampati e per lungo tempo sono rimasti introvabili. Nel 2010 Sellerio ha acquistato i diritti delle opere e ha iniziato la ripubblicazione in ordine cronologico di tutti i romanzi con l'ispettore Morse: finora sono usciti i primi cinque volumi, L'ultima corsa per Woodstock, Al momento della scomparsa la ragazza indossava, Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn, Niente vacanza per l'ispettore Morse, L'ispettore Morse e le morti di Jericho.   

Nessun commento:

Posta un commento