sabato 18 maggio 2013

Salone del Libro in diretta: Dragonero e le mille forme dell'intrattenimento


Terza giornata di incontri al Salone del Libro di Torino. In un sabato piovoso e ricco di celebrità – da Eugenio Scalfari a Roberto Saviano – abbiamo seguito nella sala Book to the future la presentazione della nuova serie a fumetti Dragonero, di Stefano Vietti e Luca Enoch. Una serie che porta una serie di novità, tutte digitali, nel mondo dei baloon.

Dragonero infatti, in uscita a giugno, verrà infatti accompagnato da iniziative collaterali inedite, nella loro crossmedialità, per il panorama italiano. Quasi in contemporanea con il primo numero, vedrà la luce anche un gioco di ruolo curato da Wyrd edizioni che riproporrà le atmosfere del fumetto.

Ma, come succulenta anticipazione, da domani negli app store sarà disponibile la App ufficiale di Dragonero che contiene mappe in 3D e schede dei personaggi e del mondo in cui è ambientata la serie fantasy, con tanto di glossario con la lingua usata nell'impero creato da Vietti ed Enoch. Una app, che si aggiornerà man mano che la serie andrà avanti, sviluppata internamente alla casa editrice Bonelli. Una novità non da poco: fino a ieri, nel mondo del fumetto e non solo, SBE era l'editore più tradizionale, ora, grazie anche alla collaborazione con Multiplayer.it, è all'avanguardia e cerca di sconfiggere la crisi con l'innovazione e la tecnologia. Visto che Dragonero era apparso nel 2007 sotto forma di romanzo a fumetti e quell'albo è ormai esaurito, invece di ristamparlo la SBE ha messo in vendita l'albo in versione digitale su Ibookstore: una scelta premiata – è oggi il fumetto italiano più venduto nello store Apple – e che ha impreziosito il prodotto, visto che la resa in digitale non ha nulla da invidiare a quella cartacea.

Nessun commento:

Posta un commento