giovedì 14 marzo 2013

Papa Francesco in libreria: gli scritti di Jorge Bergoglio



"Habemus Papam", ormai lo sappiamo. Sul web le biografie di Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, abbondano e ben presto anche gli scaffali delle librerie saranno pieni di volumi sul nuovo Pontefice. Intanto però, siamo andati a spulciare quello che lui ha scritto finora.

Non saranno numerose quanto quelle del suo predecessore Joseph Ratzinger, eppure anche Papa Francesco ha al suo attivo diverse pubblicazioni. Tutte inedite in Italia, ma di sicuro non lo resteranno per molto. Segnaliamo qui i suoi libri più importanti, per ora disponibili solo in lingua spagnola.


Sobre el cielo y la tierra è un inno al dialogo interreligioso: il coautore Abraham Skorka è infatti un rabbino, rettore della scuola rabbinica latinoamericana. Il libro è il risultato di una serie di conversazioni tra i due tenutesi alternativamente nella sede dell'episcopato di Buenos Aires e della comunità ebraica.
Da Dio al fondamentalismo, dall'Olocausto agli omosessuali, nel volume trovano spazio i principali temi del dibattito religioso, etico e sociale.

consulenza gratuita per autori




Il cardinale Bergoglio dedica molto spazio all'educazione: tra gli altri c'è anche un'importante guida per gli educatori cristiani.
Educar, elegir la vida raccoglie il messaggio inviato dal futuro Papa nel 2003 all'inizio dell'anno scolastico, e rivolto alla comunità degli insegnanti e degli studenti. Si tratta di un messaggio particolarmente significativo perché ci si trovava in uno dei momenti più difficili della storia recente dell'Argentina, subito dopo la terribile crisi economica.

Particolarmente importante, in questi tempi, sembra essere questo Corrupciòn y pecado. L'articolo da cui parte il volume risale addirittura al 1991, ma nel 2005 Bergoglio ci ha rimesso mano per tornare sull'argomento, visto che "corruzione" era diventata una delle parole più usate in Argentina.
Ma in un momento in cui il nuovo Papa è chiamato anche a intervenire sugli scandali che hanno coinvolto il Vaticano, le sue parole tornano prepotentemente d'attualità.



Nessun commento:

Posta un commento